L’Euro visto dal Nord

faveuro_nordeu_
A metà degli anni ’90, quando l’euro fu creato, nei tre paesi scandinavi appartenenti all’Unione Europea (Danimarca, Finlandia e Svezia) il livello di consenso a favore della moneta unica era simile: tra il 30 e il 35% in tutti e tre i paesi. Allora la Finlandia decise di entrare e oggi il grado di consenso per la moneta unica è a livelli elevatissimi (75-80%). La Danimarca e la Svezia restarono fuori.
All’inizio sembrò un errore: nei primi 10 anni del nuovo millennio, il consenso per la moneta unica eccedeva il 50%. Con la crisi dell’eurozona, però, il consenso è crollato al 20-30%. Questi due paesi sono fuori dell’euro e ci vogliono rimanere.
Ieri ero in Svezia ed ho chiesto ad alcuni rappresentanti della Confindustria svedese cosa pensavano della moneta unica. Per un paese con un mercato molto limitato, come la Svezia, l’idea di una valuta comune è molto attraente, perché riduce le incertezze del cambio. Ma non si fidano di entrare in un’area valutaria in cui i membri non rispettano le regole.
Quando ho chiesto se i riferimenti erano all’Italia, la risposta è stata: non solo, anche alla Francia.

3 pensieri su “L’Euro visto dal Nord

  1. Io sinceramente vorrei che qualcuno mi spiegasse un motivo, uno solo, per cui sarebbe una buona idea uscire dalla moneta unica. L’idea che in questo modo si allenterebbero i legami con il resto del mercato unico europeo mi sembra strampalata: senza moneta comune avremmo gli stessi legami di interdipendenza con le altre economie, ma con ancora meno chances di concordare la politica monetaria con essi. L’idea invece che i mali del nostro paese possano essere risolti da una soluzione autarchica, quindi addirittura riducendo (tagliando?)i legami di interdipendenza economica con gli altri paesi, mi sembra addirittura risibile.

    Mi piace

  2. caro professore è inutile menarla tanto con l’€ il guaio e stato quando ci siamo entrati ma se allora si fosse chiesto con un referendum agli italiani almeno il 70% avrebbe detto si e sono convinto che anche lei era nei 70, ora purtroppo ci siamo dentro e uscire non c’è verso e lei lo sa benissimo, ma se dice il contrario allora le dico che se uno dei miei nipoti venisse a scuola da lei sinceramente sarei preoccupato, ora io le chiedo perche invece di perdere tempo a parlare dell’€ non dà dall’alto della sua cattedra di economia indicazioni valide e chiare per fare uscire l’italia dalla crisi? glie lo dico io perchè non lo fà, perche anche lei non ha nessuna idea di come uscire.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.